Un procedimento articolato in più fasi

Un progetto di centrale idroelettrica di grandi proporzioni come il progetto Lagobianco è sottoposto a un iter autorizzativo articolato in più passi. Poiché nel Cantone dei Grigioni la sovranità sull’acqua spetta ai Comuni, in una prima fase compresa tra ottobre 2010 e gennaio 2011 le popolazioni dei comuni concessionari di Pontresina, Poschiavo e Brusio sono state chiamate a esprimersi sul rilascio delle concessioni. Il risultato delle votazioni dei tre Comuni è andato a favore del rilascio delle concessioni, dando il via libera ai lavori per la domanda di approvazione delle concessioni da presentare al Cantone.

Nel novembre 2011 Repower ha depositato insieme ai tre comuni concessionari la domanda di approvazione delle concessioni, che segna l’avvio della prima di due fasi dell’iter autorizzativo cantonale. Il Cantone ha approvato nel aprile 2014 le concessioni che sono passate in giudicato nel giugno 2014.

Con la presentazione al Cantone della domanda di approvazione per il progetto da parte di Repower è iniziata nel marzo 2015 la seconda fase dell’iter autorizzativo cantonale.