>  Idea 

Procedura partecipativa

Il progetto Lagobianco è stato elaborato sin dall’inizio con una procedura partecipativa che ha visto il coinvolgimento delle autorità comunali e cantonali competenti, delle organizzazioni ambientaliste e dei rappresentanti dei diversi gruppi d’interesse. Come primo passo è stato elaborato congiuntamente uno studio di fattibilità, dal quale è risultato che esistevano le condizioni necessarie per la realizzazione del progetto. Questo prevede la realizzazione di una centrale ad accumulazione con sistema di pompaggio tra il Lago Bianco e il Lago di Poschiavo nonché il rinnovo e il proseguimento dell’’esercizio degli impianti esistenti nell’Alta e nella Bassa Val Poschiavo. Il progetto è stato ulteriormente sviluppato, come testimoniano i lunghi anni di collaborazione tra i diversi gruppi di lavoro coinvolti, fino a giungere alla definizione del progetto di concessione, seguito dall’elaborazione del progetto di pubblicazione. Grazie all’approccio partecipativo prescelto è stato messo a punto congiuntamente un programma largamente condiviso.

Come parte integrante di questo iter procedurale, anche la popolazione riceve periodicamente informazioni sullo stato di avanzamento del progetto, come si vede in queste immagini riprese in occasione di una «Serata Lagobianco» a Poschiavo.